Niente, ci siamo innamorati dell’Olanda. Dopo Amsterdam, e le camminate lungo i canali in cerca di bar tipici, abbiamo preso la decisione do esplorare Giethoorn.

Ne avevamo sentito parlare come della Venezia del Nord, ma non ci avevamo badato. Siamo andati per curiosità, e siamo rimasti a bocca aperta.

Pixabay

In questo piccolo paese si contano 176 ponti, un sacco di canali e un’atmosfera unica. E soprattutto: addio mezzi pubblici. Si perché qui ci si muove a piedi, in bicicletta o in barca.

Il pensiero corre subito alle frenetiche mattine in cui ingurgiti un caffè mentre ti infili una scarpa (l’altra sparisce sempre misteriosamente….andrà a cercare i calzini sparati?), mentre cerchi la borsa e metti a soqquadro caso per cercare chiavi e cellulare che già avevi messo nella tasca laterale della borsa per non scordarteli. Il tutto in 5 minuti per non perdere l’autobus o evitare l’ora di punta.

Pixabay

A Giethoorn questo non accade, perché l’unico mezzo pubblico è la barca. Quindi zero traffico. Stiamo seriamente pensando di trasferirci.

Si ok il clima non è caldissimo, ma nemmeno noi abitiamo ai tropici quindi dai si può fare! Comuqnue iniziamo a girare per le strade tra castelli, canali e un’atmosfera di altri tempi. Sembra di stare nel cartone della Bella e la Bestia, mi aspetto di vedere un candelabro amareggiare con uno spolverino dietro l’angolo.

Mentre ci godiamo la meraviglia dei canali, con i loro colori e il gioco di luci con i ponti, sentiamo un leggero languorino. Per leggero si intende che potremmo mangiare un campo di tulipani. Crudi.

Decidiamo di sederci in un bellissimo e tipico bar. Ordiniamo dell’ottimo cibo (mi sarei dovuta appuntare il nome, ma la fame lo sapete vince su tutto) e riacquistiamo un contegno. Quindi ci alziamo e riprendiamo il traghetto per tornare indietro.

Con un po’ di amaro in bocca perché lasciare questo posto lontano dalla frenesia e dal rumore quotidiano, ci rattrista un po’. Ma torneremo promesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *